Come fare il tuo biglietto di Natale con Klee?

Ci sono tanti quadrati colorati e su alcuni ci sono delle lettere che compongono il testo di una poesia, probabilmente scritta dall’autore del dipinto: Paul Klee, il pittore dei sogni!

Cosa c'è scritto sui quadratini colorati?

“Dapprima innalzatosi dal grigiore della notte/poi pesante e prezioso/ e reso forte dal fuoco/ di sera pervaso da Dio e curvato/ infine etero avvolto di blu/ si libra su campi innevati/ verso cieli stellate”

Di cosa si tratta?

È Dapprima innalzatosi dal grigiore della notte (1918, Berna, Kunstmuseum) di Paul Klee (Berna 1879 - Locarno 1940). Questo acquarello è un'esplosione di colori, dove Klee sembra aver fagocitato stili e tendenze diverse: dal mosaico antico al collage cubista.

Mettiti in gioco e realizza il tuo biglietto di Natale! come?

Prendi spunto da questa opera di Paul Klee e dall’uso del colore alternato e a contrasto: procurati  un foglio di cartoncino A3 suddividilo in un reticolo di quadrarti che ti faccia da guida, prova a scrivere il tuo augurio di Natale.

Scrivi in ogni quadrato una lettera e prova ad aggiungere a piacere alcune forme o simboli.

Poi colora tutto con i pastelli cercando di alternare i colori e di rendere il tuo cartoncino allegro e vivace.

Alla fine del tuo lavoro ripassa le lettere, i simboli, le forme e la cornice esterna con un pennarello nero….….ed ecco il tuo Klee!

Ma chi era Paul Klee?

Pittore, teorico, violinista, vissuto fra Ottocento e Novecento lo svizzero Paul Klee è stato un artista dalla sensibilità raffinata.

Klee ha scoperto relazioni magiche tra forme, luoghi, colori della natura e della mente e ha saputo tradurle in immagini semplici ed eleganti, dove il colore crea armonie delicate e produce atmosfere da sogno.

Grande conoscitore del mondo naturale, Klee inventò un universo in cui la fantasia si ispira alle meraviglie della natura.

Qual è il compito dell’artista per il pittore svizzero?

Secondo Klee l’artista non deve copiare quello che già esiste, ma, con l’immaginazione e con tecniche e materiali diversi, deve creare un nuovo mondo di forme naturali e astratte.

Le opere di Klee possono apparire infantili, ma la sua pittura non è mai improvvisata. Non si accontentò di utilizzare numeri e lettere, ma inventò un linguaggio primitivo simile ai graffiti e una scrittura infantile come quella dei bambini, cercando di cogliere la purezza della loro immaginazione.

Tra le esperienze significative...

Fondamentali l’incontro con Kandinskij, maestro della pittura astratta, l’apertura al mondo delle avanguardie storiche, in particolare Picasso e il cubismo, e il viaggio in Tunisia del 1914. L’atmosfera incantevole di quella terra contagiò Klee, che restò impressionato dalla magia dei colori e passò così dal disegno allla pittura!

 

Gallery :

Related Post :